Specialisti in appartamenti in affitto

Roma batte Milano per gli affitti

aprile 2, 2010 • Uncategorized

Guardare ma non toccare. Questo lo scenario che si presenta a tutti gli italiani alle prese con l’affitto di casa. Se, infatti, l’offerta di abitazioni in locazione è sempre più ampia, dall’altro canto tuttavia il livello dei canoni resta elevato e incessabile per la maggior parte delle persone. Un’emergenza abitativa che, negli scorsi mesi, si è inasprita ancor più mettendo in ginocchio migliaia di famiglie. Ma, dal momento che la crisi è stata globale, anche nelle altre città europee e mondiali le cose non vanno bene. Basta confrontare, infatti, il costo delle abitazione per rincuorarsi un po’. Come dire… mal comune, mezzo gaudio.

Così, scorrendo il report pubblicato dalla Camera di Commercio di Milano sugli ultimi dati disponibili dell’Economist Intelligence Unit relativi a dicembre2009, si scopre che affittare casa a Milano rimane sempre conveniente: su 32 centri europei, la città meneghina si piazza, infatti, al 20° posto. Anche se, rispetto allo scorso anno, il capoluogo lombardo perde di competitività (era 22°) a causa di una discesa dei prezzi delle locazioni che è stata più accentuata in termini relativi nelle altre città.

Roma resta invece sempre meno accessibile, confermandosi al 10° posto tra le città europee, ma segnando un aumento del 2% nel costo degli affitti rispetto a Milano.

A vantare il primato della metropoli europea più cara in assoluto è Londra: la City resta infatti proibitiva con un indice dei costi pari a quasi quattro volte quello di Milano (462). Secondo piazzamento per Parigi (223) e Zurigo (174). Al quarto posto c’è, invece, Copenaghen (156). Segue Vienna (149), mentre Ginevra (145) dal quarto scivola al sesto posto.

Dall’altro capo della classifica, troviamo Sofia (46) e Lione (64): sono le due città europee più economiche per quanto riguarda le locazioni.

Capitolo a parte per il confronto mondiale. Se il primo posto se lo aggiudica sempre la capitale inglese, Tokio (316) si colloca al secondo posto tallonata da Hong Kong (315). Più staccate Mosca (253) e New York (245).

Ma tra le prime dieci classificate ce n’è qualcuna che non ci si aspetta proprio: al 7° posto si piazza Almaty in Kazakistan, seguita dalla capitale del Qatar Doha, dalla nigeriana Lagos e da Teheran.

La città più conveniente in assoluto è invece Kathmandu, dove il costo degli affitti è cinque volte meno di quello di Milano (indice dei costi pari a 20), seguita da Tunisi (31), da Colombo (32) e da Panama City (37).

Con lo sguardo agli altri continenti ci sono, infatti, un po’ di cambiamenti per le due città italiane. Milano si posiziona a metà classifica: al 67° posto su 136 considerate, mentre Roma è al 41° posto.

“Milano resta in una cornice europea un riferimento ancora solido e significativo – ha dichiarato Antonio Pastore, presidente di Borsa Immobiliare, azienda speciale della Camera di Commercio di Milano – nonostante la congiuntura di crisi economica. E in una fase così delicata diventa ancora più importante il lavoro e l’impegno congiunto delle istituzioni per un costante monitoraggio e per una promozione di Milano e delle sue opportunità anche a livello internazionale”.

Fonte: miaeconomia

Share

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>