Specialisti in appartamenti in affitto

Scegliere bene con chi stipulare il contratto di agente immobiliare

agosto 3, 2013 • Agenzie Immobiliari

Hai un appartamento da affittare o vendere, ma non hai né tempo né voglia di cercare inquilini o compratori? La soluzione più pratica è quella di rivolgerti a un’agente immobiliare.

Ecco allora che, se hai un appartamento che desideri affittare o vendere, ma non hai né il tempo né la voglia di dedicarti a cercare inquilini o compratori, la soluzione più pratica è quella di rivolgerti a un’agenzia immobiliare, che si occupi di tutto al posto tuo e che ti chiami solo al momento di firmare il contratto!

Ma capiamo le tue reticenze in quanto alla scelta dell’agente immobiliare: certo non ti va di incappare in mani inesperte o poco professionali.

Sappiamo quanto contano la trasparenza e l’onestà nel mondo degli affari, soprattutto quando di vendere o affittare la tua casa si tratta. Proprio per questo, vogliamo aiutarti a scegliere quella che diventerà il tuo agente immobiliare di fiducia. Tenendo in mente questo obiettivo, abbiamo preparato un piccolo questionario – che riteniamo comunque dettagliato- che potrai rivolgere a chi di dovere, per stipulare il contratto di agente immobiliare con un professionista che avrà a cuore il tuo caso.

Questionario per scegliere un agente immobiliare

  • Da quanti anni lavora in ambito immobiliare?
  • Di cosa si occupava in precedenza?
  • Lavora a tempo pieno o si dedica anche ad altre attività?
  • In che orario è reperibile, anche telefonicamente?
  • Nell’ultimo anno quante case/quanti appartamenti di questo tipo le hanno incaricato di vendere/affittare?
  • In quanti casi è riuscito a concludere la trattativa?
  • Di quanti deve curare la vendita o la locazione in questo momento?
  • Lei appartiene a qualche associazione di categoria?
  • Se sì, avete un codice etico?
  • Continua ad occuparsi della sua formazione?
  • A quanti corsi ha preso parte nell’ultimo anno?
  • Su che tematiche?
  • Come pensa di mantenersi in contatto con me?
  • Con che frequenza?
  • Con che modalità lavora: annunci su stampa, pagine web…?
  • Quante trattative iniziate via internet è riuscito a concludere nell’ultimo anno?
  • Se dovesse ricevere un’offerta più bassa del previsto, accetterebbe di ridurre anche la sua commissione?
  • Ha un database dei suoi clienti, in caso volessi chiedere delle referenze sul suo conto?
  • Mi informerà di tutte le visite alla mia proprietà?
  • Con che frequenza?
  • Mi fornirà copia di ogni annuncio pubblicato?
  • Potrebbe mostrarmi degli annunci tipo da Lei preparati?
  • Quante persone lavorano con Lei? Che funzioni hanno?

Queste sono solo alcune delle domande che potresti rivolgere all’agente immobiliare per capire che priorità darà al tuo caso e come pensa di procedere. Ti consigliamo anche la lettura di libri incentrati su come si svolge la professione immobiliare negli Stati Uniti, in particolare le esperienze raccontate dal professor Darryl Davis. Sono letture utilissime e di facile comprensione, che potrai adattare facilmente alla realtà italiana.

Share

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>