Specialisti in appartamenti in affitto

L’importanza della certificazione energetica a Roma

Fotografia di Dave Dugdale

luglio 1, 2013 • Edilizia sostenibile

certificazione energetica a RomaSia che tu sia propietario che inquilino, è estremamente importante che tu conosca la classe energetica dell’edificio in cui si trova l’appartamento che andrai ad affittare.

In particolare, se stai vivendo in affitto a Roma, devi conoscere come richiedere la certificazione energetica nella capitale.

Cos’è la certificazione energetica?

Sicuramente l’avrai sentita almeno nominare al telegiornale. La certificazione energetica è un attestato che viene rilasciato da un tecnico specializzato, nel quale viene assegnata una categoria (dalla A alla G, in ordine decrescente di merito) all’edificio, basandosi sul suo consumo energetico. In precedenza era possibile autocertificare la classe G (massimo dispendio di energia), ma, dopo il decreto interministeriale del 22/11/2012, questa possibilità è stata abrogata.

I doveri del tecnico abilitato

Il tecnico abilitato si recherà presso l’edificio in questione e realizzerà un’ispezione, in seguito alla quale compilerà un documento con i dati tecnici dell’edificio (dati catastali, struttura muraria, impianti presenti, tipo, modello e potenza della caldaia, esistenza di pannelli fotovoltaici, ecc.). In base a tutti questi dati, viene determinata la classe di appartenenza.

Il certificato deve recare la data, in quanto da essa si inizia a computare la scadenza, e il timbro del tecnico.

Una copia viene consegnata immediatamente al proprietario, e un’altra va inviata all’ufficio regionale apposito.

Nel caso di una certificazione energetica a Roma, il tecnico è obbligato a inviare la relazione nei quindici giorni successivi all’ispezione alla Regione Lazio, recandosi presso gli uffici in via Capitan Bavastro 108 dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 12.30.

Il tecnico può recarsi personalmente presso la”Direzione Regionale Piani e Programmi di Edilizia Residenziale, Terzo Settore, Servizio civile e tutela dei consumatori ” o inviare il documento a mezzo raccomandata – magari con ricevuta di ritorno. Naturalmente, se il tecnico fosse stato chiamato per una certificazione energetica a Roma di più unità abitative appartenenti allo stesso stabile, dovrà compilare una certificazione per ogni unità abitativa e corredare il plico con tutte le relazioni con una lettera contenente la lista di tutte le certificazioni realizzate per lo stesso stabile.

Perché è conveniente realizzare la certificazione energetica

Partendo dal fatto che è obbligatorio per legge, per le compravendite, le locazioni e anche per gli annunci immobiliari, chiamare il tecnico affinché ci assegni una categoria che esprima il consumo energetico dell’unità abitativa, è anche conveniente farlo per poter avere e fornire delle informazioni trasparenti sui consumi dell’edificio, dove i locatari vedranno valorizzato il loro bene (per esempio in caso di aver proceduto all’istallazione di pannelli termici) e l’inquilino potrà sapere in anticipo che tipo di bollette dovrà affrontare.

Share

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>