Specialisti in appartamenti in affitto

Contratto di affitto per studenti, detrazioni fiscali e modello da scaricare

shutterstock_60030839

settembre 4, 2014 • Affitto studenti

 

Sempre più spesso si sente parlare di contratti di affitto per studenti in nero.  In questo periodo sono migliaia gli universitari che cercano un alloggio vicino alla facoltà ed i raggiri sono dietro l’angolo. Assolutamente sconsigliabile, questa pratica non tutela nè proprietario nè inquilino, vediamo allora quale contratto di locazione stipulare a studenti fuori sede. Se l’argomento vi interessa, vi consigliamo di leggere anche questo articolo.

Contratto di affitto per studenti, detrazioni fiscali e modello da scaricare

 Il Governo italiano  ha predisposto una serie di detrazioni fiscali volte ad incentivare lo studente nel richiedere ed esigere un contratto di affitto regolare.  Eccovi il modello di contratto di affitto per studenti.

I genitori o i tutori di studenti iscritti a facoltà in Università distanti almeno 100 km dall’indirizzo di residenza o in una provincia diversa possono accedere ad alcune detrazioni.

Se per esempio, i genitori lavoratori non dispongano di un reddito non superiore ad una determinata soglia, potranno chiedere una detrazione pari al 19% del canone corrisposto ogni anno sulla dichiarazione dei redditi.

Le detrazioni per i locatori invece, riguardano l’Irpef e l’imposta di registrazione. Uno sconto del 30% sul canone annuale da dichiarare e l’imposta di registrazione, calcolata in relazione al canone sarà pari al 1,4%.

Regolarizzare il contratto di locazione per studenti  è utile sia per il proprietario che per lo studente affittuario e servirà soprattutto a mettersi al riparo da eventuali incomprensioni tra le parti.

Da cosa differisce il contratto di locazione per studenti rispetto ai normali contratti di affitto?

  • La durata: minimo 6 mesi – massimo 36 mesi rinnovabili alla scadenza.
  • Solo concordati: l’importo da pagare è stabilitgo e concordato tra i proprietari e gli studenti. Le caratteristiche che fanno variare questa somma saranno la grandezza dell’immobile, i servizi, l’ubicazione.
  • Lo studente deve avere registrato la propria residenza in un luogo ubicato ad almeno 100 kilometri di distanza dall’indirizzo in cui si trova la casa affittatata oppure in un’altra provincia. Questa categoria si identifica con l’espressione Studente fuori sede.

Share

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>