Specialisti in appartamenti in affitto

Parcheggi condominiali che si trasformano in discariche

auto da rottamare

maggio 23, 2014 • Attualità

 

auto da rottamare

auto da rottamare

Il caso arriva fino in Cassazione e, con sentenza n. 20492 del 19/05/2014, scatta la condanna definitiva per uno sbadato signore che si troverá a pagare una multa di ben 2000 euro. La colpa? Aver abbandonato il suo veicolo nel parcheggio condominiale.

Il veicolo in sosta in tale area si potraeva da diversi mesi, il pessimo stato di conservazione viene pertanto notato e segnalato. Ecco quindi che scatta la denuncia.

Per non voler farsi carico delle spese derivanti dalla rottamazione della sua auto, il proprietario si trova ora a dover pagare una multa salatissima per il reato di abbandono di rifiuti in area comune, come sancito dagli articoli 184, 256 e 192 del D. L.vo 152/2006.

I Giudici di Cassazione infatti hanno considerato il veicolo come un rifiuto speciale e, il fatto di lasciarlo parcheggiato per mesi, testimoniava la volontá di disfarsene senza ricorrere alla rottamazione obbligatoria per legge.

Il veicolo inutilizzabile non può essere parcheggiato in cortile “vita natural durante”. Un’auto che diventa inservibile o che non si ha più interesse ad utilizzare va demolita, non è sufficiente consegnarne le targhe e non può essere parcheggiata in un luogo qualsiasi, pubblico o privato che sia: l’inutilizzabilitá e il deterioro fisico, trasforma il veicolo in rifiuto speciale, sanzionato dagli articoli del D. L.vo 152/2006 (cd. “Codice dell’ambiente”) al pari dell’abbandono per strada degli altri rifiuti speciali.

Pertanto anche se nel parcheggio di casa o in area condominiale, luogi non pubblici, abbandonare il proprio veicolo che non si ha piú intenzione di utilizzare é reato, bisogna invece rivolgersi ad un autodemolitore, che, oltre che ad esser la cosa piú corretta da fare, vista la multa, sará sicuramente anche quella piú economica.

Fonte: condominioweb

 

Share

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>