Specialisti in appartamenti in affitto

Cantare dal balconcino… è reato?

Cantare dal balconcino… è reato?

novembre 5, 2014 • Attualità, Società

 

Cantare dal balconcino… è reato?

Maksim Cristan e Daria Spada è da 3 anni che suonano e recitano gratis nel loro cortile di via Mercanti 3 a Torino. Ma ora sono stati denunciati dall’amministratore dello stabile.

Nella tradizione balcanica, quando si arriva in una casa, è necessario offrire qualcosa ai nuovi vicini. Pertanto, quando lo scrittore croato Maksim Cristan e la cantante italiana Daria Spada, si sono trasferiti in via dei Mercanti, hanno deciso di offrire uno spettacolo per i loro vicini. La buona accoglienza che ebbe questa iniziativa, li ha spinto a ripetere il Concertino dal Balconcino ogni domenica, diventando uno degli eventi culturali più famosi della domenica torinese.

Cantare dal balconcino… è reato?

Coloro che frequentano ogni domenica alle 16 questo cortile (vicini del quartiere, personalità della cultura e torinesi provenienti da altre parti della città) possono assistere a uno spettacolo gratuito di musica dal vivo, teatro e poesie.

Ma questa esibizione di punk lirico non è gradita da tutti. Anche se nessun vicino del condominio ha presentato alcun mandato, l’amministratore ha denunciato questo spettacolo, sostenendo “disturbo della quiete pubblica e rischio di ingresso di malintenzionati”.

Perciò, il Concertino dal Balconcino è a rischio sospensione. Questa denuncia ha provocato una risposta popolare di sostegno a questo spettacolo. Infatti, tramite i social network, è stato dato un appuntamento per domenica prossima, in segno di protesta. La maggior parte dei residenti non vogliono la sospensione dello spettacolo. Gli avvocati e gli architetti del quartiere, hanno già presentato il loro supporto gratuito a Maksim e Daria per perorare la loro causa dinanzi ai giudici.

La risposta dei giovani all’amministratore del condominio, Giorgio Gatti, fu esplicita:

“Sia chiaro ai Gatti, Cani e Porci che, anche se è abbastanza risaputo che appresso al canto lirico e alle poesie ci vanno i Malintenzionati (basta infatti osservare bene tra il pubblico a una qualsiasi prima della Scala), noi, Daria Spada e Maksim Cristan, siamo solo due ragazzi che la domenica dal balcone di casa cantano la loro gioia di vivere al mondo intero e, onestamente, non ci è mai passato per la mente di chiederci se questo sia concesso o meno. Immaginiamoci che mondo sarebbe se non lo fosse! Che la nostra musica riempie di “malintenzionati” il cortile (appena inserito nella guida internazionale Lonely Planet come “il Cortile più cool d’Italia”), ci dispiace moltissimo. Dalle migliaia di persone che in due anni sono salite in casa dopo il concerto, ci sembravano tutte persone distinte e amanti di bellezze profonde, sarà che ognuno ha il pubblico che si merita (…).”

Vedremo come viene risolto questo problema in uno dei condomini più particolari di Torino. Se lo spettacolo potrà continuare in questo edificio o se si dovranno cercare altre alternative.

E voi, cosa ne pensate? Vi darebbe fastidio che ci fosse uno show nel cortile di casa vostra?

Fonte: maksimcristanconlaspada

Share

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>