Specialisti in appartamenti in affitto

La street art contro il degrado di Roma

Attività di Remake Roma

maggio 16, 2014 • Attualità, Società

 

La street art contro il degrado di Roma

Cassonetti a Roma

L’associazione, Retake Roma, è riuscita a trasformare l’aspetto della città, convertendo i vecchi cassonetti in opere d’arte urbana.

Roma non è solo la città della Grande Bellezza, la Città Eterna ha anche una parte decadente e trascurata in contrasto con il significato artistico dei suoi monumenti. In Retake Roma, un movimento non-profit della capitale, si sono fissati l’obiettivo di abbellire e ripulire la città, attraverso interventi artistici e sociali.

In particolare, la sua campagna di maggior successo è stata la trasformazione dei cassonetti della città in piccole opere d’arte. Sono stati dipinti o decorati con carta da parati dall’artista Christina Finley e con l’aiuto dei volontari dell’associazione.

La street art contro il degrado di Roma

Christina Finley

Il risultato è stato spettacolare, dando un tocco di eleganza alle aree più deteriorate di Roma. Questa azione ha il sostegno del Comune di Roma e l’operatore di pulizia della città, Ama. Quindi, totalmente legale, ed è programmato che gradualmente si trasformino i bidoni in altri quartieri.

Questa non è l’unica attività di Remake Roma per ripulire la città. Determinati a distinguere tra arte di strada e vandalismo, hanno condotto numerosi ‘Clean-Up’ in cui sono state pulite diverse piazze e facciate della città.

La street art contro il degrado di Roma

Attività di Remake Roma

Si tratta di una buona iniziativa che potrebbe diffondersi in altre città in Italia. Lo street art dovrebbe essere un’arma per rendere più belle le nostre città.

 

Fonte: greenme

 

Share

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>