Specialisti in appartamenti in affitto

Rinfrescare la casa d’estate con un occhio al portafogli

Rinfrescare la casa d’estate con un occhio al portafogli

luglio 22, 2014 • Consigli domestici

Con il caldo soffocante estivo si inizia ad accendere il condizionatore in casa… ma a fine mese…si piange per la bolletta della luce salatissima.

Vediamo quindi qualche consiglio per fare in modo che la casa resti fresca piú a lungo senza accendere il condizionatore:

  • Migliora l’isolamento e rinfresca l’esterno: far in modo che la temperature interna della propria casa sia adeguata ad ogni epoca dell’anno é fondamentale per il nostro confort e per proteggere allo stesso tempo il nostro portafogli. Di certo un primo investimento per migliorare i serramenti e ridurre le fughe d’aria verrá compensato poi con bollette meno incisive. Un ombrellone in terrazza o delle piante che riparino la facciata della casa, aiuteranno riparare dal caldo diretto del sole. Se si ha giardino si consiglia piantar degli alberi non sempreverdi, per riparare dal sole estivo ma che permettano lasciar passare il tepore invernale.

Rinfrescare la casa d’estate con un occhio al portafogli

  • Rinfresca di notte: approfittate di rinfrescare la casa con l’aria meno calda notturna, aprendo tutte le finestre e le porte interne per far in modo che circoli bene per tutta la casa. Nelle ore centrali del giorno, dove il calore diventa soffocante oltre a chiudere le finestre, si consiglia di chiudere anche le persiane.

Rinfrescare la casa d’estate con un occhio al portafogli

  • Riduci le fonti di calore: quali apparati elettronici, lampade, ecc. Oltre ad evitare di scaldare l’ambiente, spegnerli vi fará risparmiare energia. In estate si puó ridurre l’uso di phon, quest’anno sono di moda i capelli effetto Beach waves: capelli effetto mare a onde morbide. Si puó anche ridurre l’uso della cucina e del gas, che scalda l’ambiente, pensando a dei pasti estivi, delle ricche insalate, una buona caprese, ecc.

Rinfrescare la casa d’estate con un occhio al portafogli

  • Usa i ventilatori: si tratta di un’ottima alternativa al condizionatore, anche se con il ventilatore non si abbassa la temperatura, si puó peró creare un effetto di aria fresca in movimento che riduce la sensazione di calore, oltre alla bolletta della luce. Anche la vostra salute ne gioverá , evitando raffreddori estivi dovuti agli improvvisi cambi di temperatura tra gli ambienti climatizzati e meno.

Rinfrescare la casa d’estate con un occhio al portafogli

  • Cambio di stagione: allo stesso modo che per i vostri vestiti, con l’arrivo del caldo anche la casa ha bisogno di un cambio di stagione, vanno eliminati tutti i rivestimenti sintetici ed eventualmente sostituiti con altri, in materiali naturali, ad esempio tappeti, tende, copri sofá. Un buon metodo é ad esempio cambiare le tende invernali per tessuti piú leggeri che riparino dai raggi ultravioleti lasciando peró passare la luce, e i copridivani sceglierli di materiali come cotone o lino nei colori chiari che danno sensazione di fresco.

Rinfrescare la casa d’estate con un occhio al portafogli

Share

Una risposta a Rinfrescare la casa d’estate con un occhio al portafogli

  1. mas informacion scrive:

    ¡Touche! Aplastantes argumentos. Manten este criterio es un post fantastico. Tengo que leer màs articulos como este.

    Saludos

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>