Specialisti in appartamenti in affitto

Come registrare un contratto di comodato d’ uso gratuito

Come registrare un contratto di comodato d’uso gratuito

aprile 7, 2014 • Esempio di modello contratto di affitto

Vediamo specificatamente come e dove registrare un contratto di comodato d' uso gratuito.

 

Un contratto di comodato d’ uso, può essere fatto sia verbalmente che per iscritto.

Ma nel caso di immobili, in tutte le sue forme, il contratto di comodato d’ uso deve essere registrato obbligatoriamente in forma scritta.

Dove si registra

La registrazione del contratto di comodato d’ uso può essere effettuata in qualsiasi ufficio dell’Agenzia delle Entrate. Ma non è necesario recarsi presso l’ufficio del domicilio fiscale. In questo modo viene data più libertà per poter effettuare il processo.

Come si registra

Non è possibile eseguire la registrazione in forma telematica per il comodato d’ uso . Per questo motivo, si debe procedere nel seguente modo:

· Versare, tramite il modelo F23, l’imposta di registro, pari 200 euro. Il códice che si debe indicare è 109T.

· Presentare 2/3 copie del contratto firmate in originale presso l’ufficio dell’Agencia delle Entrate.

· Presentare compilato il modello 69, relativo alla richiesta di registrazione. Il modello è disponibile presso gli sportelli dell’Agenzia delle Entrate, e può essere compilato là.

· Fornirsi di una marca di bollo per ogni copia. Le marche da bollo devono essere di 16 euro per contratto entro le 100 righe, e non devono portare una data successiva alla data stipulata nel contratto di comodato.

· Presentare le carte di identità del comodante e del comodatario.

Istruzioni per compilare i modelli 69 e F23

Nel caso in cui si verificasse un problema compilando il modello F23 o il modello 69, potete consultre le seguenti istruzioni dettagliate:

- Istruzioni per la compilazione del Modello 69

- Istruzioni per la compilazione del modello F23

 

Fonte: quifinanza

 

Share

7 Risposte a Come registrare un contratto di comodato d’ uso gratuito

  1. cheni cinzia scrive:

    ATTENZIONE L’IMPOSTA PER REGISTRARE UN COMODATO D’USO GRATUITO E’ DI 200 EURO!!!!!!!!!!!!!!!! NON E’ PIU’ 168… E POI I BOLLI DI EURO 16 PER CONTRATTO ENTRO LE 100 RIGHE…

  2. Mioaffitto scrive:

    Spett.le chenituttaimmobiliare.it
    Vi ringraziamo per la vostra indicazione. Abbiamo provveduto a correggere i dati.
    Grazie per averci aiutato a migliorare il nostro blog.

  3. Riccardo Zanini scrive:

    Dal 2015 sono cambiate parecchie cose….:
    1) Imposta fissa di €. 200,00
    2) Il Mod. F23 non si fa più, sostituito dal Mod. F24 Elide

  4. vincenzo scrive:

    Buona sera
    in un contratto scritto di comodato d’uso gratuito posso inserire un immobile e un autocarro?
    Quanto mi verrebbe a costare in termini di tassa da pagare?
    Il contratto è in unica facciata in doppia copia.
    Grazie e buonaserata.

  5. Gaia scrive:

    Buonasera Vincenzo, chiedi alla nostra Community ci sono esperti pronti ad aiutarti!
    Grazie!

  6. Giovanni scrive:

    Salve desideri sapere se per la registrazione di un contratto d’affitto in comodato d’uso a titolo gratuito è necessaria la certificazione APE. Grazie

  7. Gaia scrive:

    Buongiorno Giovanni,
    Per qualsiasi dubbio chieda alla nostra Community >> http://bit.ly/1VPO2bK
    Grazie!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>