Specialisti in appartamenti in affitto

Friuli Venezia Giulia: la regione paga l’affitto a chi resta senza lavoro

Friuli Venezia Giulia: la regione paga l'affitto a chi resta senza lavoro

maggio 18, 2015 • Affitto

Aiuti regionali per tutti coloro che ricevono l'avviso di sfratto dopo aver perso il lavoro. Il Friuli Venezia Giulia aiuta gli inquilini che non riescono a pagare l'affitto.

 

Essere licenziati all’improvviso e non sapere come far fronte alle spese della casa ed al pagamento dell’affitto è una condizione che purtoppo è sempre piú frequente nel nostro Paese. Per questo motivo la regione Friuli Venezia Giulia ha stabilito un nuovo aiuto per pagare l’affitto che stanzierà 1,5 milioni in aiuto di tutti coloro che ricevano lo sfratto dopo aver perso il lavoro.

La giunta Serrachiani ha assegnato 10 milioni di euro al sostegno alle locazioni. Circa 8,6 milioni serviranno a rimborsare le spese sostenute dai locatari nell’anno 2014, ed i restanti 1,5 milioni serviranno, per la prima volta, ad aiutare i morosi incolpevoli ovvero tutti coloro che si trovano improvvisamente in una condizione di impossibilità di pagamento del canone di affitto, avendo perso il posto di lavoro.

L’ assessore regionale all’ Edilizia Mariagrazia Santoro ha spiegato:

«Si tratta di una formula per noi inedita, In genere interessa persone che hanno perso il posto di lavoro e che, nonostante gli indennizzi o i supporti al reddito, comunque non risultano adeguatamente compensate per poter continuare a pagare gli affitti. Persone che fino al materializzarsi di questa situazione vivevano una vita normale e che di punto in bianco non riescono più a far quadrare il bilancio, al punto da avere procedimenti di sfratto incolpevole»

Putroppo i casi di inquilini che non godono di una buona situazione economica sono tutt’altro che rari, come dimostrano i dati dei sindacati che si trovano sempre di piú ad aiutare persone che fino ad oggi erano riusciti a pagare regolarmente l’affitto, ma che ora non riescono piú a far fronte a questa spesa.

Questa decisione, presa la settima scorsa, sarà ufficilamente valida solo dopo il parere dellA IV commissione consiliare; si tratta sicuramente di un grande passo in avanti in risposta al problema sempre piú frequente della morosità incolpevole.

L’aasessore Santoro ha evidenziato:

«Ci saranno un milione e mezzo di euro in più per dare sostegno alle locazioni, in considerazione del continuo flusso di domande presentate, sintomo evidente della situazione di grande difficoltà economica e finanziaria in cui si trovano le famiglie».

Nell’anno 2014 infatti, i fondi destinati agli aiuti  si aggiravano intorno ai 7 milioni mentre quest’anno sono diventati 8,6.

 

 

Fonte: Messaggeroveneto.geolocal.it

 

 

Share

Tags:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>