Specialisti in appartamenti in affitto

Come attrezzare l’ interno armadio in modo intelligente

Come attrezzare l’interno armadio in modo intelligente

ottobre 26, 2016 • Design, Preferiti

Quando si acquista un armadio sono molti i fattori che devono essere presi in considerazione per ottenere un guardaroba perfetto. Oltre all’aspetto esterno, bisogna pensare a un intelligente allestimento degli spazi interni per sfruttare a pieno il nuovo guardaroba.

Ma come va fatta la divisione interna dell’armadio? Con gli accessori appropriati posizionati nei punti giusti ovviamente. Sembra una banalità, ma lo spazio interno del guardaroba deve essere organizzato e reso funzionale per facilitare la scelta degli abiti, per aiutare a riporli con cura e ordine, e per sfruttare al massimo tutto lo spazio a disposizione.

La scelta su come organizzare l’interno di un armadio è una questione estremamente soggettiva. Ogni persona ha le proprie inclinazioni e preferenze per sistemare i vestiti, per fortuna è possibile ricorrere ad accortezze e accessori che personalizzano l’armadio secondo le differenti esigenze di ognuno.

Personalizzare l’interno armadio per ogni persona

Se si parla del classico armadio da collocare all’interno di una camera da letto matrimoniale bisogna considerare che questo dovrà servire per due persone che spesso hanno esigenze diverse. Se per esempio si tratta di marito e moglie, bisognerà tenere in considerazione che un uomo avrà l’esigenza di riporre pantaloni, giacche, camicie, e magliette, mentre una donna, che solitamente non solo ha più varietà di capi, ma anche numericamente molte più cose rispetto al compagno, dovrà poter posizionare anche molti accessori come ad esempio le borse, che per molte donne sono davvero una passione irrefrenabile!

Se invece l’armadio è per due persone dello stesso sesso, per esempio due fratelli o sorelle, allora si potrà scegliere un armadio attrezzato con gli stessi accessori in maniera speculare in modo da dividere perfettamente lo spazio interno.

Bisognerà poi capire se l’armadio dovrà ospitare anche altre cose oltre ai vestiti, come ad esempio la biancheria da letto (lenzuola, coperte, trapunte, ecc..) e quella da bagno (asciugamani, salviette, accappatoi, ecc…). In definitiva, per capire come attrezzare al meglio il proprio armadio la prima cosa su cui riflettere è quanta roba dovrà contenere e di che tipologia di cose si tratta.

Ecco che, una volta deciso cosa mettere dentro all’armadio, è giunto il momento di meditare sugli accessori interni e sulla suddivisione degli spazi.

Gli accessori per l’interno armadio

Le due componenti più utilizzate all’interno di qualunque armadio sono i bastoni appendiabiti e i ripiani, molto utili per riporre posizionare vestiti, biancheria, ma anche scatole e box contenti accessori, scarpe e quant’altro. Come prima cosa bisognerà quindi, valutare attentamente quanti ve ne serviranno e scegliere un modello di armadio che permetta facilmente di spostare i ripiani e i bastoni a varie altezze, così da poterne cambiare la disposizione in un futuro, qualora risultasse necessario. Se avete la fortuna di poter dedicare l’armadio solamente agli abiti, allora potete utilizzare i ripiani per dividere lo spazio in base allo stile, al colore oppure in base alla stagione. Gli abiti da giorno possono essere disposti in una sezione, divisa da quella dedicata agli abiti da sera. Si può dedicare un ripiano alle maglie a manica lunga, un altro alle t-shirt e uno alle canottiere estive.

 Come attrezzare l’interno armadio in modo intelligente

Un’ altra attrezzatura indispensabile per l’interno di un armadio sono senz’ altro le cassettiere da interno. Il numero dei cassetti va valutato in base a cosa desiderate  metterci – di sicuro si prestano a contenere calze, biancheria intima, magliette e pigiami, ma anche camicie o accessori.  Molto dipende dalle abitudini di chi dovrà utilizzare l’armadio (per esempio, c’è chi piega le camicie e le ripone nel cassetto e chi invece le vuole rigorosamente appese) e dalla presenza o meno di altri cassetti nella stanza.

Come attrezzare l’interno armadio in modo intelligente

Esistono poi tutta una serie di accessori studiati appositamente per riporre nella maniera migliore determinati tipi di capi: ad esempio, si può pensare di acquistare un porta pantaloni estraibile o delle barre appendiabiti con bracci meccanici che si abbassano con naturalezza e semplicità, risparmiandovi la fatica di dovervi avventurare su una scaletta o su uno sgabello.

Creando una sinergia tra tutti i vari accessori all’interno del guardaroba, si può dare vita a un armadio ideale e funzionale, ordinato e soprattutto in grado di farvi trovare ciò che state cercando in un batter d’occhio!

 

Elena Muratti, redazione di Arpel

 

Share

Tags:

Una risposta a Come attrezzare l’ interno armadio in modo intelligente

  1. Joseph Smith scrive:

    Se fosse ho bisogno di una finanziaria di affittare una casa, voglio sapere se è possibile…. Grazie mille

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>