Specialisti in appartamenti in affitto

Soppalchi e pedane, per raddoppiare lo spazio

Soppalchi e pedane, per raddoppiare lo spazio

ottobre 11, 2016 • Design, Preferiti

Soppalchi e pedane sono un’ottima soluzione per raddoppiare lo spazio, organizzare le diverse aree funzionali della casa o anche soltanto per ricavare un piccolo ripostiglio aggiuntivo.

Non serve disporre necessariamente di grandi altezze perché, grazie alle strutture autoportanti, si possono realizzare comode pedane e pratici soppalchi anche con soffitti bassi. Senza alcuna opera muraria e soprattutto senza richiedere permessi: l’ideale per chi è in affitto o per chi intende sistemare la propria abitazione prima di affittarla.

Ecco allora qualche idea da cui potrete prendere spunto per incominciare a progettare la soluzione più adatta alle vostre esigenze.

Soppalchi e pedane, per raddoppiare lo spazio

Se siete in cerca di un’idea per separare la zona notte di un monolocale, potreste prendere in considerazione l’idea di costruire una pratica pedana. Il vantaggio sarà doppio:

  • riuscirete a organizzare le diverse zone della casa senza ricorrere a ingombranti pareti;
  • ricaverete prezioso spazio  in più grazie ai cassetti che potrete inserirenella pedana.

E per chi desidera regalare un minimo di privacy alla camera, le pedane possono essere abbinate a scaffali e librerie a giorno, per schermare senza dividere totalmente.

Soppalchi e pedane, per raddoppiare lo spazio

Le pedane possono essere  integrate anche nell’arredo: magari come parte della libreria o della parete attrezzata del soggiorno, per separare la zona studio o la sala da pranzo.

Soppalchi e pedane, per raddoppiare lo spazio

Se avete la fortuna di abitare in una casa con i soffitti alti almeno 4,2 metri potreste approfittarne per realizzare un comodo soppalco da cui ricavare una piccola stanza in più o magari lo studio, o un’area per il relax. Prima di procedere sarà però necessario consultare prima la normativa locale, per capire quali siano le esatte altezze minime consentite per realizzare soppalchi adibiti alla permanenza di persone e quali siano i permessi da richiedere. Se siete in affitto dovrete naturalmente prima richiedere l’autorizzazione del padrone di casa.

Soppalchi e pedane, per raddoppiare lo spazio

Si possono realizzare soppalchi con diversi tipi di materiali. I più comuni sono generalmente in legno, perfetti per abitazioni in stile classico, piuttosto che country o etnico. Oppure potreste puntare su un soppalco in ferro, perfetto per aggiungere un tocco industrial a un ambiente moderno.

Soppalchi e pedane, per raddoppiare lo spazio

Se avete i soffitti alti, ma non quanto richiede le normativa, oppure preferite una soluzione più veloce, senza richiedere autorizzazioni, potreste optare per i soppalchi in arredo. Realizzate in legno, queste strutture autoportanti sono ideali per suddividere gli ambienti e al tempo stesso ottenere spazio in più, grazie alla superficie sopraelevata.

Per esempio, poteste aver bisogno di dividere la camera dei vostri figli, piuttosto che ricavare un angolo studio in soggiorno.

Soppalchi e pedane, per raddoppiare lo spazio

Se invece i vostri figli sono ancora piccoli, la soluzione giusta per voi potrebbero essere i soppalchi mini: caratterizzati da altezze a misura di bambino, sono perfetti per organizzare la cameretta in modo da lasciare tanto spazio per il gioco.

Soppalchi e pedane, per raddoppiare lo spazio

Soppalchi e pedane, per raddoppiare lo spazio

Non avete le altezze per un soppalco – nemmeno in arredo -  ma avete comunque bisogno di più spazio rispetto a quello offerto dalle pedane tradizionali, da utilizzare come ripostiglio o guardaroba? Per voi potrebbe essere utile puntare su una via di mezzo: unvero e proprio palco sopraelevato, che cela nella superficie sottostante un piccolo locale magazzino o, perché no, una mini cabina armadio.

 

Testo a cura di Anna Francioni. Redazione di homify.it

 

Share

Tags:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>