Specialisti in appartamenti in affitto

Metodo giapponese per combattere la pigrizia in un minuto

Metodo giapponese per combattere la pigrizia in un minuto

febbraio 5, 2016 • Preferiti, Società

"Lunedí inzio la dieta, mi iscrivo in palestra, mi sveglio presto e smetto di fumare..." Ok... il prossimo lunedí. Il punto è che questo fatidico lunedí non arriva mai, sai perché? Noi te lo spieghiamo.

Alzi la mano chi non ha mai pensato almeno una volta, e detto ad alta voce: “Domani inizio a fare yoga, mi iscrivo in palestra, inizio quel libro che ho comprato, smetto di fumare, non mangierò più schifezze…”

L’entusiasmo non manca a nessuno e spesso questi attacchi di presa di coscienza compaiono al ritorno delle vacanze estive, o dopo il Natale all’inizio del nuovo anno.

Succede che in generale sovraccarichiamo il nostro cervello e corpo che non hanno nemmeno il tempo di realizzare tutti i cambi delle attività previste. Il sistema si blocca e si finisce sempre con il posticipare queste azioni per mesi se non anni. Se inzi ad attuare i cambiamenti ma lo fai solo per 3 giorni o una settimana, il risultato sarà lo stesso. L’organismo si sovraccarica e smetterai di eseguire queste nuove attività.

Metodo giapponese per combattere la pigrizia in un minuto

Dal Giappone arriva la soluzione per questa pigrizia cronica che ci impedisce di avere delle regole piú severe, il tutto in un unico minuto.

Questo metodo tutto orientale si chiama Kaizen ed è composto dalle parole Kain che significa cambiamento e Zen che vuol dire saggezza.  Vi ricordate “Hakuna Matata” – vivere senza pensieri? Ecco questo è più o meno lo stesso concetto.

Questo metodo consiste nell’ eseguire questa attività tutti i giorni per un minuto, quando ci renderemo conto che per 60 secondi siamo riusciti a portare a termine questo nostro proposito- che sia leggere un libro o scalare l’Everest - la pigrizia non si metterá mai piú tra le ruote.

Si tratta di un miglioramento continuo di noi stessi. Non dobbiamo mai dimenticarci che i grandi risultati non giungono mai all’ improvviso, al contrario sono sempre frutto di piccoli passi che, all’inzio sembrano inutili, in realtà sono molto proficui.

Dedicare un solo ed unico minuto al giorno facendo un’ attività positiva é solo il primo ma fondamentale passo. Il consiglio è iniziare da lì per poi provare ad aggiungere un altro minuto poi un altro ancora fino a raggiungere i trenta e vi accorgerete che, senza apparente sforzo, sarete riusciti in cose che prima vi sembravano impossibili.

“Cosa vuoi che faccia un minuto al giorno!” … Provare per credere!

 

 

Share

Tags:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>