Specialisti in appartamenti in affitto

Canone Rai: arrivano le prime fatture, cosa fare se l’addebito è sbagliato?

Canone Rai

agosto 9, 2016 • Preferiti, Risparmiare sulle bollette

L’ addebito del canone Rai nelle bollette della luce, che doveva rivelarsi un’operazione semplice, al contrario sta destando molti dubbi e malcontento generale.

In questi giorni gli italiani stanno ricevendo le prime fatture con addebito del canone Rai di 70 euro ma in molti casi le fatture sono sbagliate.

Cosa fare se l’addebito del canone Rai è sbagliato?

L’agenzia delle entrate ha chiarito sulla sua pagina Facebook che: “Se si ritiene che l’addebito del canone Rai sulla fattura elettrica non sia corretto è possibile il pagamento della sola quota di energia: il pagamento parziale della fattura va effettuato secondo le modalità definite da ciascuna impresa elettrica per i pagamenti parziali, indicando nella causale del versamento l’imputazione del pagamento (in questo caso quota energia elettrica). In mancanza di tale indicazione, la somma versata è comunque attribuita alla fornitura elettrica”.

Canone Rai

Nel caso in cui si avesse, invece, la domiciliazione bancaria, ci sono due strade da seguire. Se la bolletta non è ancora stata ricevuta, si può bloccare in banca o alla posta l’addebito automatico in modo da poter controllare la fattura prima di pagarla. Se, invece, il pagamento è stato già effettuato, si potrà richiedere il rimborso del canone Rai. Ma le modalità ancora non sono state definite.

 

Moglie e marito proprietari di secondi case

Diverso è  il caso di coniugi appartenenti alla stessa famiglia anagrafica, ma titolari di diverse utenze elettriche per uso domestico residente.

Per evitare il doppio addebito del canone Rai occorre, indicando il codice fiscale da addebitare. Nonostante il termine ultimo per evitare il doppio pagamento sia già scaduto si potrà chiedere il rimborso o recarsi agli uffici delle Entrate per chiedere lo sgravo inmediato.

Chi invece non ha la TV in casa e si è dimenticato di presentare il modulo di esenzione, per quest’anno non può far nulla, è costretto a pagare il canoneRai. Ma per evitare di pagare anche nel 2017 dovrà presentare la domanda entro gennaio prossimo.

Cambio di utenze elettriche

Nel caso in cui si decidesse di cambiare le utenze non occorre far nulla.

Le rate verranno addebitate alle due imprese elettriche, ciascuna a secondo dei periodi di competenza.

Quando l’intestatario della bolletta è un defunto

Secondo l’Agenzia delle Entrate per non pagare due volte, gli eredi devono compilare il quadro B della dichiarazione sostitutiva, indicando il codice fiscale. Anche se bisogna fare immediatamente  la voltura della luce, visto che un contratto non può essere intestato a un defunto.

fonte: Il Fatto Quotidiano

Share

Tags:

Una risposta a Canone Rai: arrivano le prime fatture, cosa fare se l’addebito è sbagliato?

  1. Pietro scrive:

    … veramente per renderci complicata la vita le trovano tutte.
    Questo è quello che il potere vuole: indebolire sempre il popolo e aumentare direttamente o indirettamente il peso delle imposte e tasse.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>