Specialisti in appartamenti in affitto

Imu e Tasi 2016, quali le aliquote e chi é tenuto a versarle?

Imu e tasi 2016, quali le aliquote e chi é tenuto a versarle?

aprile 26, 2016 • Preferiti, Tasse

Giorni di definizioni di aliquote e detrazioni, per il pagamento della prima rata dell’ Imu e della Tasi per l’anno 2016, da parte dei comuni.

L’appuntamento é fissato per il 16 giugno, data di scadenza della prima rata per il pagamento dell’ Imu e della Tasi.

Entro tale data, tutti i comuni, piccoli e grandi, tra cui Milano, Roma, Bologna, Napoli, Bari, Genova, Torino, dovranno aver deciso quanto far pagare ai contribuenti.

Viene confermata dalla legge di Stabilitá l’esclusione delle prime case dal pagamento dell’ Imu, a cui si aggiunge l’esclusione alla Tasi.

Come abbiam visto nel nostro post “Le novità sulla casa previste dalla Finanziaria 2016” tanto Imu come Tasi non sono dovute per quanto riguarda la prima casa. Ma per le altre categorie catastali ecco allora che si pone il problema dell’aliquota da applicare.

Sono infatti tenuti a pagare le tasse Imu e Tasi  i proprietari di fabbricati e di aree edificabili, indipendentemente dall’uso al quale sono adibite.

Inoltre i proprietari di immobili come ville, castelli e case signorili registrati in catasto nelle categorie A1, A8 o A9.

Inoltre i proprietari di seconde case che, se date in affitto, per un importo compreso tra il 10 e il 30 % sono a carico dell’inquilino.

Per la Tasi come l’ Imu la base imponibile si calcola a partire della rendita catastale, rivalutata del 5% e viene poi moltiplicata

  • per 160 per abitazioni, magazzini, autorimesse,
  • per 140 per laboratori e locali senza fine di lucro,
  • per 80 per uffici, banche, assicurazioni,
  • per 65 per opifici, alberghi,
  • per 55 per negozi e botteghe.

Per quanto riguarda i terreni vi sono delle novitá, secondo l’Agenzia delle entrate per godere delle agevolazioni fiscali le aree scoperte pertinenziali, devono risultare censite al catasto urbano unitamente al bene principale.

Per la Corte di Cassazione invece è esclusa l’autonoma tassabilità delle aree pertinenziali ,la qualifica di pertinenza si fonda sulla effettiva e concreta destinazione d’uso e non semplicemente la distinta iscrizione al catasto.

Share

Tags:

Una risposta a Imu e Tasi 2016, quali le aliquote e chi é tenuto a versarle?

  1. Paola scrive:

    Ringrazio per informazioni e eventuali commenti di inquilini e propetari

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>