Specialisti in appartamenti in affitto

Come rinnovare la cucina senza costi eccessivi

Come rinnovare la cucina senza costi eccessivi

febbraio 9, 2017 • Design, Preferiti

Ristrutturare la cucina è un'impresa impegnativa e costosa, ma non sempre è necessario stravolgerla del tutto perchè l'ambiente si rinnovi. Ecco come fare per rinnovare l'aspetto della cucina senza spendere eccessivamente.

Se state pensando di rinnovare l’aspetto di una stanza importante come la cucina, che è solitamente l’ambiente più vissuto della casa è fondamentale che teniate sempre presente due fattori: lo spazio e la luminosità.

1. Puntare su spazio e illuminazione

La prima cosa da fare è quindi quella di buttare tutto ciò che è superfluo ed organizzare lo spazio disponibile in modo che sia il più pratico e funzionale possibile. L’illuminazione, inoltre, ha un ruolo cruciale in una stanza, pertanto, soprattutto se non riuscite a godere di una buona luce naturale dall’esterno, meglio prediligere delle tinte chiare per gli interni e puntare su delle luci appropriate, magari aggiungendo dei faretti a led sopra i piani di lavoro.

Come rinnovare la cucina senza costi eccessivi

2. I muri e il controsoffitto

Solitamente quando si vuole cambiare il look di una stanza il primo passo è quello di ridipingerne le pareti. A seconda dei propri gusti personali, potrete decidere di colorare una parete con un tono vivace, oppure utilizzare rivestimenti e carte da parati originali. Un’alternativa molto apprezzata che garantisce un effetto bello e divertente è quello di applicare su un muro la vernice lavagna, in modo tale da ottenere una parete-lavagna dove poter scrivere e lasciare messaggi agli altri componenti della famiglia: se avete dei bambini è inutile dire quanto la adoreranno! Nella zona dedicata alla cottura, potrete inserire dei nuovi paraspruzzi optando per materiali come il legno oppure la plastica, magari con fantasie geometriche e moderne. Per completare il rinnovamento dei muri della cucina, se lo desiderate potete applicare dei rivestimenti sul controsoffitto, come per esempio in sughero o in legno, un modo perfetto per conferire alla stanza un tocco di rusticità.

Come rinnovare la cucina senza costi eccessivi

3. Rinnovare gli armadietti

Cambiare gli arredi della cucina non è sempre necessario, soprattutto se la struttura è ancora in buono stato o se non si vuole spendere così tanto. Per dare una restaurata agli armadietti vi basterà semplicemente verniciarli o laccarli, in alcuni casi potrebbe essere necessario rimuovere la vernice precedente prima di applicare quella nuova. In commercio esistono tinte di tutti i tipi, da quelle bianche lucide, perfette per illuminare la stanza, a quelle più vivaci, ottime per rallegrare l’ambiente. In alternativa alla vernice si possono sostituire le ante dei mobiletti, eventualmente optando per dei modelli in vetro, che rendono la cucina più luminosa e moderna. Un altro elemento degli armadietti che può essere sostituito ottenendo un grande miglioramento del design sono le maniglie, scegliendo dei modelli più attuali. Inoltre, per ottenere uno spazio più libero e contemporaneo, una buona idea è quella di mettere delle mensole al posto di qualche armadietto, per esempio vicino al piano cottura e di lavoro, dove potrete poi riporre alimenti di uso quotidiano come spezie, farine e cereali, ovviamente collocati in dei bei barattoli colorati oppure in vetro. Anche il rubinetto del lavandino della cucina può essere sostituito con un modello più moderno , spendendo anche pochi euro.

Come rinnovare la cucina senza costi eccessivi

4. I piani di lavoro e gli elettrodomestici

Una soluzione semplice ma di molto effetto è quella di sostituire i vecchi piani di lavoro ormai datati o usurati, con dei nuovi top dall‘aspetto più moderno. Per un aspetto contemporaneo potete scegliere un piano in resina oppure per un modello in argilla, roccia lavica o ceramica. In alternativa potete optare per il classico laminato o il cemento, meglio se nella sua versione ecologica. Se il budget a disposizione ve lo consente e se ne avete la necessità, un buon modo per rinnovare la cucina è anche quello di acquistare dei nuovi elettrodomestici: frigorifero, forno, lavastoviglie non solo apporteranno un miglioramento estetico alla stanza, ma si incrementerà anche l’efficienza energetica della vostra casa.

Come rinnovare la cucina senza costi eccessivi

5. Il tavolo, le sedie e gli ultimi ritocchi

Il tavolo da pranzo ha un ruolo centrale nella cucina, così come le sedie che lo circondano. Ecco perchè rinnovandolo la stanza sembrerà subito diversa. Se lo si desidera si possono acquistare dei nuovi modelli, per un’alternativa più economica, invece, basta ridipingerli e sostituire i cuscini delle sedie. Per accessori come tende, tappeti, cuscini, tovaglie e tovagliette potete prendere ispirazione dal colore delle pareti, soprattutto se avete scelto un colore vivace. In alternativa, vi basta scegliere una tonalità o una fantasia che coordini tutti gli elementi tra loro. Di grande effetto sono anche le pentole a vista, appese sopra ai piani di lavoro e di cottura. Oltre a dare un bel contributo visivo, sono anche molto pratiche da utilizzare. Infine, per dare un tocco in più alla vostra cucina appena rinnovata, potrete utilizzare delle piante, che conferiscono alla stanza una sensazione di armonia e di naturalezza. Ovviamente dovete scegliere delle varietà che si adattano bene agli ambienti interni della casa, come le felci o il potos.

 

 Testo a cura della redazione di Fazland

Share

Tags:

Una risposta a Come rinnovare la cucina senza costi eccessivi

  1. easyprof scrive:

    I controsoffitti arredano la cucina in modo spettacolare. Non dimentichiamo anche i colori.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>