Specialisti in appartamenti in affitto

Lezioni di arredamento da Trainspotting

Lezioni di arredamento da Trainspotting

marzo 8, 2017 • Design, Preferiti

T2 Trainspotting è nella sale di tutti i cinema. Vi proponiamo oggi alcuni consigli di arredamenti, se anche voi vi considerate eterni spiriti ribelli.

Avete già visto il seguito di Trainspotting? Esattamente dopo vent’anni, Mark Renton torna ad Edimburgo e ritrova i vecchi amici: Simon “Sick Boy”, Daniel “Spud” ed anche “Franco” Begbie.

Molto è cambiato e molto è rimasto lo stesso. Se non lo avete ancora visto, non preoccupatevi questo articolo non sarà spoiler. Vogliamo darvi alcune lezioni di arredamento underground per creare ambienti caratterizzati principalmente da un aspetto a metà tra il minimal chic e l’ industriale.

Ora mettetevi le cuffie, alzate il volume e lasciatevi ispirare.

Graffiti: messaggi e colori sulle mura di casa

Scritte sui muri e graffitti sono dappertutto nell’appartamento del primo film. Puó sembrare una scelta azzardata e magari non a tutti convince eppure, si tratta di un’idea decorativa interessante. Disegni, scritte e murales possono essere una soluzione creativa per dare un tocco di originalità e colore alla casa. Non bisogna essere artisti per personalizzare un po’ il vostro nido, ma se quest’ idea vi sembra troppo eccessiva, potete sempre ricorrere alla carta da parati, oppure a grandi tele da appendere al muro. In alternativa, se non volete dipingere sul muro della vostra casa in affitto, provate con un proiettore, come hanno fatto Simon e Mark.

Lezioni di arredamento da Trainspotting

 

Bottiglie per decorare

Lo consideriamo un classico dei film borderline, lo bottiglie sono dappertutto, come nel primo Trainspotting. In Trainspotting, nella casa di Sick Boy ce ne sono molte raggruppate in un angolo. In realtà le bottiglie vuote, che siano di vetro o di plastica possono essere usate in tantissimi modi per decorare la casa. Possono diventare dei vasi originali per i fiori, se riempiti di conciglie daranno un effetto “mediterraneo” all’ambiente. Abbiamo trovato un articolo con tantissime idee su come riciclare bottiglie, date un’occhiata qui.

bottiglie

Un ordinato disordine

Un aspetto che ci ha colpiti delle ambientazioni interne di Trainspotting 2 è sicuramente quello del disordine ricercato, un po’ bohemien. Se vivete in un loft questo tipo di arredamento sarà perfetto. Per raggiungere questo effetto, vi consigliamo di appendere foto alle pareti, spartiti musicali, post-it interessanti (evitate la lista della spesa), e di creare due ambienti separati con una struttura del letto in ferro battuto ed un divano.

Lezioni di arredamento da Trainspotting

Minimalismo spartano

Nel film, gli appartamenti dei protagonisti hanno pochi elementi di decorazione, ed il riciclo creativo la fa da padrone. Una sedia rotta puó diventare un comodino od una mensola, la scatola vuota della birra può essere uno sgabello e cosí via.  I comfort sono superati, LESS IS MORE.

Lezioni di arredamento da Trainspotting

 

Share

Tags:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>