Specialisti in appartamenti in affitto

Dormi meno? Ecco spiegato il motivo

dormir

gennaio 27, 2017 • Attualità, Preferiti

Quanto più invecchiamo, meno ore dormiamo. È la legge della vita, ma non ti preoccupare: è ancora possibile dormire bene. Eccoti dei consigli preziosi.

Hai come l’ impressione che ogni giorno dormi sempre meno? Questo è perche stai invecchiando… sono parole dure ma è la verità. Ogni anno che passa, riduciamo le ore di sonno… non lo dico io, lo dicono gli esperti.

Come si riducono le ore di sonno?

A.- Durante le nostre prime settimana di vita dormiamo circa 16 ore al giorno senza dare importanza alla luce o ai rumori. Lo spiega molto bene David K. Randall nel suo libro Dreamland: Adventures in the Strange Science of Sleep.

B.- A partire dai quattro mesi di vita e in base a quanto si sviluppa il nostro sistema nervoso, il sonno inzia ad essere notturno e monofasico, ovvero una dormita di una tirata unica, nella notte.

C.- Quando raggiungiamo l’adoloscenza, ci viene sonno più tardi. Iniziano i problemi di insonnia prima delle 11 e la tragedie per svegliarsi prima delle 8. Cosí lo ricorda la rivista Time.

Inoltre, alcuni istituti americani stanno provando a ritardare l’ora dell’entrata a scuola e stanno ottenendo maggiori risultadi sotto il punto di vista economico. Bisogna comunque ricordare che negli Stati Uniti le lezioni possono anche iniziare alle 7,30.

D.- Una volta lasciati l’adolescenza e la gioventù il nostro sonno continua a cambiare. Dormiamo meno e siamo sempre più mattinieri.

Ovvero, ci viene sonno prima e dato che abbiamo bisogno di meno ore per dormire, ci alziamo prima. A qualche trentenne ricorda qualcosa questo racconto?  Questo è il minimo… quello che più si nota è che ci svegliamo sempre più spesso durante la notte.

dormir-en-sofá

Cosa possiamo fare?

Se dormiamo meno e peggio peró ci svegliamo riposati, non c’è motivo di preoccuparsi. In ogni caso è opportuno seguire alcuni consigli della dottoressa in Pscicobiologia dell’ Università di Barcellona, Ana Radan:

A.- Cercare di mantenere orari regolari

B.- Non cenare subito prima di andare a dormire (aspettare due ore come minimo)

C.- Alzarci più tardi, quando possibile.
D.- Sincronizzarci al massimo con il ciclo di luce ed oscurità

 

 

Share

Tags:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>