Specialisti in appartamenti in affitto

Chi paga se si rompe la caldaia in una casa in affitto

Chi paga se si rompe la caldaia in una casa in affitto

marzo 7, 2017 • Preferiti, Problema abitativo

Sempre più dubbi su chi deve pagare le spese di sotituzione, manutenzione o riparazione della caldaia. Ecco un articolo per fare chiarezza sugli adempimenti dei proprietari e degli inquilini.

Chi deve pagare la caldaia rotta? E la manutenzione? Nella nostra Community, sono sempre di più i dubbi relativi a quali sono i costi che devono assumersi i proprietari o gli inquilini. Ecco allora le risposte a tutti i dubbi del caso.

Spetta al proprietario pagare la caldaia rotta

Siamo tutti d’accordo sul fatto che la caldaia che la rottura della caldaia prevede una sostituzione urgente. Non potere accendere il riscaldamento o doversi fare la doccia fredda sono sempre situazioni spiacevoli. La caldaia è da aggiustare ed anche in fretta! Ma chi paga, se siamo in una casa in affitto? Il proprietario. In caso di rottura dell’impianto è il padrone di casa che è obbligato a pagare i costi per la sostituzione della caldaia o delle parti che non funzionano più.  Il proprietario deve pagare nel caso in cui la rottura della caldaia è stata causata dalla vetustà dell’apparecchio (cioè che sia troppo vecchio e che è stato usato molte volte) oppure da un caso fortuito (un black out od un temporale forte).

Chi paga se si rompe la caldaia in una casa in affitto

Il padrone di casa in affitto è obbligato anche a pagare tutti gli interventi per l’adeguamento a legge della caldaia e la sostituzione dell’apparecchio, che si tratti di una caldaia, di un bruciatore, di uno scaldabagno oppure del boiler.

Sono a sue spese anche i costi di installazione e di manutenzione straordinaria degli impianti di produzione dell’acqua calda e di condizionamento.

Cosa fare se il proprietario non vuole pagare la caldaia

L’inquilino potrà richiedere il risarcimento del danno, provvedendo lui stesso alla riparazione o alla sostituzione della caldaia a sue spese per poi chiedere al proprietario la restituzione della spesa.

Se il padrone di casa si negherà a ridare i soldi, non sarà possibile scalare la spesa sostenuta dai canoni di locazione, cioè dall’affitto mensile, ma si dovrà agire per via legale. È possibile fargli causa affinché restituisca i soldi anticipati per l’intervento sulla caldaia rotta o per la sua sostituzione.

Cosa deve pagare l’inquilino?

Anche il locatario è obbligato a pagare alcune spese legate alla caldaia. Ecco quali:

  • Le spese che riguardano l’uso quotidiano della caldaia, la manutenzione ordinaria ed il controllo.
  • i costi legati alla fornitura del calore (bolletta del gas, dell’energia elettrica o del gasolio per impianti di riscaldamento, la forza motrice per il bruciatore e l’acqua.
  • gli adempimenti relativi al libretto della caldaia (manutenzioni periodiche e autocertificazione al Comune), nonché la retribuzione degli addetti alla manutenzione della caldaia che vengono a casa per i controlli e le certificazioni;
  • la tassa Asl per la verifica dell’impianto caldaia;
  • le spese di accensione stagionale della caldaia e di messa a riposo al termine della stagione invernale;
  • i costi di riparazione della caldaia rotta se l’inquilino non ha provveduto alla manutenzione ordinaria e, quindi, per sua negligenza nella conservazione dell’apparecchio.

In caso di caldaia condominiale, le spese di manutenzione dell’impianto e delle tubature comuni sono ripartite tra tutti i condomini in funzione dei rispettivi millesimi.

 

 

Fonte: laleggepertutti.it

 

Share

Tags:

4 Risposte a Chi paga se si rompe la caldaia in una casa in affitto

  1. aniello scrive:

    non è corretto! ormai da anni le caldaie, che non siano quelle di centrali termiche, sono degli elettrodomestici ed in quanto tale tutte le spese spettano all’inquilino, infatti da anni si affittano appartamenti senza la caldaia o lo scaldacqua, anche le nuove costruzioni vengono vendute senza caldaia da molti costruttori, se si rompe il frigorifero dell’inquilino chi lo paga? il proprietario? cosa diversa è invece l’impianto termosanitario, che è in responsabilità al proprietario, il quale ha solo l’obbligo di fornirlo perfettamente funzionante ed adeguatamente dimensionato per gli ambienti. In effetti anche la sentenza, di cui parla il relatore dell’articolo, fa riferimento all’impianto e non alla caldaia.

  2. Salvatore - agente immobiliare scrive:

    ma dove abiti Aniello??nella striscia di Gaza??abitazioni affittate senza caldaia o scaldabagno in tanti anni di professione non ne ho mai viste, anzi se si presentano in queste condizioni stai tranquillo che sono i primi della lista degli immobili NON AFFITTABILI,anche perchè verrebbero meno i requisiti del regolamento d’igiene (nel mio caso della regione Lombardia). Se vogliamo invece parlare dell’impianto come fa un proprietario a fornirlo perfettamente funzionante se lo fornisce senza generatore di calore??mi dispiace per i tuoi eventuali inquilini, chissà che vita fanno, io un appartamento di tua proprietà non avrei mai avuto il coraggio di affittarlo a nessuno.

  3. fabio scrive:

    Nella regione VENETO….niente libretto caldaia…niente A.P.E Attestato di Prestazione Energetica…….e mancata manutenzione decadenza dello stesso

  4. Silvana scrive:

    Buongiorno Salvatore,
    L’appartamento può anche venire affittato con i caloriferi dipendenti dalla caldaia centralizzata e lo scaldabagno
    e quindi a prima vista più che abitabile.
    Io mi son trovata ad avere 15-17 gradi in inverno causa elementi dei termosifoni sottodimensionati ed infissi vetusti.
    Roba da stare rannicchiati a letto!!!! Risposta del proprietario: non mi disturbi!
    Disagio e maleducazione ricevuti in cambio di 500 euro mensili.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>