Specialisti in appartamenti in affitto

Arredamento total white, consigli sull’uso

modern living room. 3d rendering

giugno 13, 2017 • Idee per arredare, Preferiti

Il bianco è da sempre il protagonista quando si parla di arredamento e pareti, luce ed eleganza sono assicurati.

Dipingere i muri di bianco, il “non colore” per eccellenza, molte volte è spesso la scelta più facile. Quando si pittura di bianco difficilmente ci si stranisce vedendo il risultato, si tratta di una base neutra che universalmente “sta bene con tutto e non stanca…”.
Una sfida… ma se oltre alle pareti, provassimo ad arredare tutto l’ambiente di bianco? Nelle numerose riviste dedicate all’interior design, le ispirazioni total white non mancano, grazie anche al sempre più apprezzato stile scandinavo che privilegia il bianco e le tinte molto chiare.

?????????????????????

Vi state domandando se uno spazio totalmente bianco possa risultare un po’ freddo o poco accogliente? La risposta è SI e per questo motivo bisogna andarci con i piedi di piombo.

In questo post troverete idee decorative, con alcuni esempi in cui le pareti bianche sono una scelta azzeccata, non perdetevi i nostri consigli per migliorare la vostra casa in caso abbiate l’impressione che sia un posto freddo, anonimo ed impersonale.

Un abbinamento evergreen vede protagonisti il colore bianco e il legno.
Il classico parquet di legno abbinato alle pareti bianche crea un ambiente pulito e di classe. Se siete in cerca di un’idea piú originale è possibile recuperare delle vecchie porte ed utilizzarle come divisorio nella zona giorno per dividere la cucina dalla sala. Il contrasto tra il legno grezzo intarsiato e il bianco candido dell’ambiente sarà qualcosa di magico!

Quale tipo bianco scegliere?

Novità sugli affitti a breve durata e tasse Airbnb

Ebbene si… non esiste un unico tono di bianco! Lo avreste mai detto?
Esistono varie sfumature e  molte tonalità che possono essere mischiate dipendendo dalla luce dell’ambiente e dell’effetto che si desidera ottenere. Le principali tonalità di bianco sono due: il gesso e quello che conosciamo come bianco “sporco”. Come scegliere la giusta nuance per le pareti di casa propria?

Il bianco gesso è l’ideale per le case al mare o per appartamenti in cui ci si vuole sbizzarrire con forti tocchi di colore, accostandolo con tinte delicate e fresche.
Il bianco sporco è  un colore piú antico, più caldo e più classico.  Valorizza senza dubbio maggiormente quadri e stampe appesi alle pareti ed è da preferire se si punta a un effetto più “cittadino”.
Se desidere una casa romantica e vagamente vintage puoi mixare i due bianchi, conservando tutto l’elegante rigore e lo charme delle abitazioni degli anni ’40: il bianco “invecchiato” sulle pareti a contrasto con il gesso di cornici e soffitti.

Voglio una casa tutta bianca, ma non fredda. Come faccio?

modern living room interior

La maggior parte delle persona quando pensano al bianco sanno che è molto facile cadere nella trappola di creare un ambiente “troppo freddo”, ma non abbiate paura: con i tocchi giusti puoi uscirne vittoriosa!

Su quali elementi puntare per trionfare e non fare sembrare la vostra casa una camera di ospedale antisettica? Se stai per affrontare una vera e propria ristrutturazione e hai intenzione di donare un look total white a casa tua, una visione d’insieme lungimirante sarà più utile che mai.
Il pavimento, per esempio, è un elemento chiave su cui lavorare: un parquet un po’ grezzo è sicuramente l’ideale per donare calore a uno spazio. Meglio scuro ovviamente, per giocare sui contrasti cromatici, ma non è detto che tu non possa optare per uno “sbiancato” per un effetto ancora più luminoso.
In generale gioca con i materiali: vetrate dall’anima in ferro verniciato di bianco, legno dipinto, lastre di marmo chiarissimo… le possibilità sono infinite, non fermarti al “laccato bianco”!
Non dimenticare inoltre i complementi e i tessili: scegli colori naturali per completare l’ambiente e utilizza le varie tonalità del beige per non togliere al bianco la leadership, rendendolo però un po’ più caldo.

 

Share

Tags:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>