Specialisti in appartamenti in affitto

Nuovi ecoincentivi per case ed elettrodomestici

ottobre 31, 2010 • Attualità, Casa, Economia, Edilizia sostenibile, Giovani, Società, Tasse

Piani di cucina super sicuri, cappe climatizzate, fornelli  e forni con elettrodomestici che diminuiscono gli sprechi, da oggi  trasportare in casa l’efficienza dell’energia è possibile anche con una riduzione dei costi. L’Italia appare abbastanza indietro rispetto alla media Europea, si pensi che in alcune zone di Palermo non esistono case con classe energetica A.

Paolo Romani, Ministro dello Sviluppo Economico, ha siglato il decreto che libera i fondi rimasti per gli ecoincentivi,  si tratta di denaro che era già stato stanziato ma che era rimasto inutilizzato, l’ammontare complessivo dei  contributi è di circa centodieci milioni di euro su un totale di trecento milioni stanziati in altri settori.

Si può usufruire degli ecoincentivi  per moto, per strumenti del comparto edile come gru, rimorchi e semirimorchi ma anche per beni della casa come elettrodomestici ad alta efficienza energetica o cucine componibili ; appare quindi evidente come questa si presenti come un’ottima occasione  non solo per cambiare i vecchi elettrodomestici con quelli nuovi, ma anche per avere maggiore attenzione verso l’ambiente e un occhio al risparmio energetico. Ricordate il progetto del bosco verticale  a Milano?

Non soltanto sui beni mobili ma anche per immobili ad alta efficienza energetica, nuove costruzioni e prime case, sono previsti ecoincentivi ed anche sull’abbonamento ad internet per i più giovani. )

Nel dettaglio i contributi statali sono applicabili alle cucine componibili dotate di almeno due elettrodomestici con una classe di alta efficienza energetica, lo sconto applicabile è del dieci per cento fino ad un massimo di mille euro complessivi, è possibile usufruire degli ecoincentivi anche per l’acquisto di lavastoviglie con classe energetica AAA, sconto possibile del venti per cento fino ad un massimo di centotrenta euro, per i forni  ad energia elettrica in classe A ed i piani di cucina forniti di valvola di sicurezza, anche  in questi casi  lo sconto è del venti per cento fino ad un massimo di ottanta euro.

Per quel che riguarda le nuove abitazioni se la casa rientra in classe A sono previsti centosedici euro al metro quadro, massimo consentito di settemila euro, mentre se l’immobile è in classe B la cifra scende ad ottantatre euro al metro con un massimo di cinquemila.

Fonte: umm

Una risposta a Nuovi ecoincentivi per case ed elettrodomestici

  1. [...] Per questa news ringraziamo: ecoincentivi elettrodomestici – Google Blog Search e vi invitiamo a continuare la lettura su: Nuovi ecoincentivi per case ed elettrodomestici – Mioaffitto.it [...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>