Specialisti in appartamenti in affitto

Il 57% degli italiani ha realizzato interventi per rendere più efficiente la propria abitazione

luglio 24, 2012 • Attualità, Casa, Economia, Edilizia sostenibile, Giovani, Società

Rispetto allo scorso anno è aumentato l’interesse degli italiani nei confronti della classe energetica della propria abitazione.

A rivelarlo un’indagine di Fondazione Impresa realizzata su un campione di 600 soggetti, dalla quale risulta che il 34,4% ha cercato informazioni sulla classe energetica della propria abitazione. Di questi, più della metà lo ha fatto per soddisfare un interesse personale (52,5%), mentre il 26,3% per adempiere ad un obbligo di legge ed il restante 21,2% non è riuscito ad ottenere le informazioni cercate.

NON INTERESSATI. Degli italiani che non hanno cercato informazioni sulla classe energetica della propria abitazione (il restante 65,6%), più della metà (57,4%) lo ha fatto perché non interessato, il 34,4% perché non avrebbe saputo a chi rivolgersi, il 5,3% perché costa troppo e il 2,9% ha invece dichiarato di volerlo fare nei prossimi 12 mesi.

TARGET. In particolare, le informazioni sulle classe energetica della propria abitazione interessano soprattutto gli italiani tra i 35 e i 54 anni (45,6%), in possesso di un titolo di studio alto (35,5%) e residenti nelle regioni centrali (37,0%).

INTERVENTI PER L’EFFICIENZA: 1 ITALIANO SU 2. Inoltre, secondo i risultati dell’indagine, più di un italiano su due (57,0%) ha introdotto accorgimenti oppure realizzato interventi finalizzati a rendere più efficiente la propria abitazione dal punto di vista energetico. La stragrande maggioranza di questi (83,4%) lo ha fatto prevalentemente per ottenere un risparmio economico, il 14,0% soprattutto per contribuire alla protezione dell’ambiente e una parte marginale (2,6%) soprattutto perché ha potuto usufruire di incentivi pubblici.

PERCHE’ NON INTERVENIRE? Degli italiani che non hanno introdotto alcun accorgimento o realizzato interventi di riqualificazione energetica (il restante 43,0%), più della metà (51,1%) lo ha fatto in quanto non interessato, il 21,1% perché costa troppo, il 15,4% perché non avrebbe saputo come intervenire o a chi rivolgersi e il 12,4% ha dichiarato di volerlo fare nei prossimi 12 mesi.

Fonte: casaeclima

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>