Specialisti in appartamenti in affitto

Un milione di famiglie cerca casa

novembre 12, 2012 • Affitto, Affitto studenti, Attualità, Casa, Economia, Edilizia sociale, Giovani, Inquilini, Problema abitativo, Proprietari, Società

Nel 2012 sono quasi un milione le famiglie intenzionate a comprare casa. 907 mila, per la precisione. Sono sempre di più gli italiani che decidono di condividere casa. Erano 1,4 milioni nel 2001, in pieno ciclo positivo; sono poi scese a circa 1 milione nel 2007 e il consuntivo per lo scorso anno è stato di 925 mila. Nel 2011 le famiglie che sono riuscite a realizzare l’acquisto sono state il 57%, ma quest’anno scenderanno al 46% nei comuni capoluogo mentre  situazione cambiare in base ai quartieri a Napoli. E’ quanto emerge dall’Atlante Censis della Domanda Immobiliare presentato oggi a Roma.

“Con quasi un milione di famiglie che anche negli anni di crisi cercano una sistemazione abitativa è veramente assurdo che il mercato immobiliare debba rimanere stagnante,” ha dichiarato Giuseppe Roma, direttore generale del Censis. “E’ necessario rimuovere i blocchi burocratici, fiscali e finanziari che non valorizzano una tale domanda potenziale”.

Non bisogna poi dimenticare che quello esaminato dall’Atlante Censis è soltanto il segmento “pagante”. La casa, sottolinea una nota diffusa dal Censis, è anche un problema sociale che comprende un ampio ventaglio di situazioni diverse, con il rischio concreto di esclusione dal mercato per i nuclei a più basso reddito, sfrattati, immigrati e studenti fuori sede in primis. Un’emergente tensione nel mercato degli affitti è evidenziata dai numerosi casi di sfratto. Fra il 2008 e il 2011 gli sfratti eseguiti sono aumentati del 14,7%, con valori particolarmente elevati in Emilia Romagna, Toscana, Liguria, Lazio e Lombardia. Ancora più preoccupante è la dinamica dei provvedimenti emessi, aumentati nel triennio del 10%, e di quelli per morosità, cresciuti del 35,4%.

L’affitto e la precarietà, evidenzia infine il Censis, sono connaturati alle condizioni sociali più deboli: a fronte di una media nazionale di famiglie in locazione del 21%, si sale al 35,4% per i monogenitori con un figlio minore e al 72,8% tra le famiglie immigrate. Anche il 15,6% degli ultrasessantacinquenni che vivono da soli sono in affitto. Sempre più precaria e costosa è anche la condizione alloggiativa degli 800 mila studenti universitari per i quali sono disponibili solo 46.800 alloggi negli studentati pubblici.

Fonte: quotidianocasa

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>