Specialisti in appartamenti in affitto

Come ottenere un buon inquilino per la mia casa in affitto

inquilino

agosto 20, 2013 • Affitto

Se stai per mettere in affitto un appartamento di tua proprietà, dovresti tenere in considerazione alcune cose molto importanti per risparmiarti eventuali perdite di denaro, danni alla tua proprietà e problemi da gestire. In questa breve guida ti diamo alcuni consigli su come ottenere un inquilino perfetto, che paga puntualmente, mantiene la casa in ordine ed è educato con i vicini.

Le 6 regole su come ottenere un buon inquilino.

  • Informati un poco sulle esperienze in affitto e lavorative del tuo inquilino, un po’ come un colloquio di lavoro, puoi chiedere delle referenze. Per assicurarsi che sia puntuale con i pagamenti infatti si può richiedere che informi sul proprio lavoro o sulle case in affitto in cui ha già vissuto, o se appartiene a qualche associazione. Tutti questi dati dovrebbero poter metterti in contatto con il suo ambiente e potrai capire che tipo di persona è.
  • E’ molto importante avere la certezza  di una stabilità professionale dell’inquilino. Infatti bisogna che in qualche modo garantisca una costanza lavorativa per poter pagare i canoni d’affitto.
  • Altro consiglio su come ottere un inquilino è di cercare dei profili concreti di inquilini (per esempio una coppia con figli, degli studenti, persone senza animali, ecc.) che meglio si adattano alla tua proprietà. Questo aiuterà a risparmiare tempo nella ricerca, potendoti dirigerti direttamente al pubblico interessato.
  • Bisogna chiedere una caparra, è tuo diritto e dev’essere l’equivalente di una mensualità d’affitto, quando si affitta la casa. E’ bene ricordare che questa caparra dovrà essere depositata in forma obbligatoria e servirà nel caso in cui il proprietario abbia bisogno di coprire gli eventuali danni all’immobile provocati dall’inquilino, alla fine del contratto d’affitto, se questi non abbia provveduto alla riparazione nel modo adeguato.
  • Contrattare un’assicurazione di affitto può essere una buona idea visto che, a seconda che le condizioni in cui si realizza il contratto, possa garantire il pagamento fino a dodici mensualità non pagate, la riparazione di qualsiasi danno all’immobile e addirittura il pagamento di spese legali, nel caso in cui occorresse.
  • Va bene la fiducia, ma non accettare mai che l’inquilino entri in casa senza aver firmato il contratto e aver pagato la prima mensualità e la caparra. Se non ottieni i soldi subito, probabilmente tarderà nel pagamento. Chiedi dunque aiuto ad un’agenzia immobiliare su come ottenere un inquilino. Le agenzie hanno degli archivi di clienti, esperienza negli affitti e cercano informazioni sui loro clienti prima di chiudere un contratto. In questo modo hai la garanzia di poter contar su un buon inquilino per lungo tempo.

Tags:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>