Specialisti in appartamenti in affitto

Conoscere i diritti degli inquilini ed evitare tante trappole !

luglio 24, 2013 • Affitto

diritti inquiliniAl giorno d’oggi sempre più persone scelgono di vivere in affitto in quanto i mutui ed i prezzi che ne conseguono sono aumentati a dismisura e sono quindi spesso inaccessibili per la maggior parte delle famiglie; ecco una guida che comprende temi di annunci e contratti, per far sì che tu possa affittare il tuo appartamento seguendo le regole e gli accorgimenti per non incorrere in errori o problemi di vario genere.

Purtroppo oggigiorno con la grande crisi economica che non sembra proprio smettere, le persone hanno sempre meno possibilità ed accesso all’acquisto di immobili e per questo si ritrovano a dover cercare affitto. Proprio per questo motivo, molte persone invece di scegliere di compre casa, preferiscono affittarla così da incorrere in spese più ridotte ed in una minore responsabilità nel mantenimento della stessa. La maggioranza dunque sceglie di vivere in affitto, sollevandosi dagli oneri che comportano l’acquisto di una casa vera e propria. Se anche tu sei in questa situazione e vuoi vivere in affitto, sappi che in realtà per affittare anche un semplice appartamento dovrai seguire delle regole e non dimenticare di tenere a mente tutti gli accorgimenti necessari per conoscere in tutto e per tutto i diritti degli inquilini.

Parlando di cose a cui dovresti stare molto attento, ecco una piccola lista di accorgimenti del tutto indispensabili e che dovrai tenere a mente:

  • I diritti degli inquilini sono molti, e se inceppi in un’offerta davvero molto bassa rispetto ai prezzi medi della zona in cui stai cercando affitto, stai attento in quanto potrebbe essere una truffa; fai questo semplice calcolo e se l’affitto che ti viene proposto è pari o inferiore del 30% rispetto alla media della zona non fidarti, potrebbe essere un annuncio falso e quindi poco credibile.  Internet infatti, ha aumentato le possibilità di accesso a tutte le varie offerte presenti sul mercato, ma nel contempo ha anche aumentato il numero delle trappole disseminate per far abboccare gli utenti in cerca di affitto. Ricorda che un’agenzia immobiliare non ti può assolutamente chiedere dei soldi per avviare una semplice ricerca, e l’agente immobiliare che lavora per te in caso va pagato solo alla conclusione del vostro contratto, e quando il proprietario e l’inquilino hanno messo la firma su di esso concludendo il loro affare.
  • Altro tema a cui devi prestare attenzione per conoscere i diritti degli inquilini è quello che riguarda la provvigione massima che deve essere depositata per il lavoro svolto dall’agente immobiliare e che viene fissata dal comune dove è locato l’immobile; essa si riferisce all’importo annuale dell’affitto stesso ma vengono escluse tutte le spese. Per evitare truffe devi controllare bene che non ci siano delle ipoteche, dei pignoramenti, o addirittura delle cartelle esattoriali di Equitalia pendenti sull’immobile che stai per affittare, altrimenti in tal caso, il primo a farne le spese saresti proprio tu!
  • Quando avrai scelto la tua casa ideale, arriverà il momento in cui dovrai sottoscrivere il contratto con il suo propietario per poter iniziare tutto. In questo caso devi scegliere la forma contrattuale che più si adatta alla tua condizione, cercando di evitare contratti di tipologia transitoria, se il propietario te li propone.
  • Devi anche stare attento alle molte garanzie economiche che vengono richieste dal padrone di casa al momento della stesura del contratto. La caparra di fatto, non può assolutamente superare i tre mesi che sono stabiliti dalla legge, e deve essere restituita con gli interessi dovuti; se invece scegli di procedere attraverso una fideiussione oppure con una polizza assicurativa, sappi che avrai dei costi aggiuntivi non da poco!
  • Quando vai a vedere l’appartamento, cerca sempre di verificare che tutti gli elettrodomestici e gli impianti funzionino correttamente e siano a posto; controlla sempre lo stato delle tapparelle di modo che non siano rotte, prova a far scendere l’acqua da qualche rubinetto e vedi bene che il sistema elettrico di tutta la casa sia a norma e ben funzionante. Cerca di fare attenzione ai metri quadri che sono calpestabili e che vengono dichiarati dal propietario, e se sono presenti balconi oppure una terrazza, cerca di conoscere la metratura esatta per non avere dubbi. Nel dubbio puoi sempre chiedete di avere una planimetria per poi controllarla a casa tua in assoluta tranquillità.

Insomma hai capito quanto conoscere i diritti degli inquilini sia di fondamentale importanza alla tua salvaguardia, quindi prima di intraprendere la ricerca del tuo futuro appartamento, oppure addirittura prima di rispondere ad un annuncio che hai visto online, cerca sempre di avere delle piccole accortezze utili per poter evitare delle spiacevoli novità o di cadere nelle trappole tese da pseudo propietari. Spesso però, non basta solo prestare attenzione prima di sottoscrivere un contratto di affitto, in quando dopo tutto, possono comunque manifestarsi altri problemi in qualunque momento. Questi problemi possono essere di varia natura e possono comprendere argomenti riguardanti la caparra oppure le utenze, le spese condominiali che risultano essere straordinarie oppure anche il semplcie rinnovo del contratto.

2 Risposte a Conoscere i diritti degli inquilini ed evitare tante trappole !

  1. Diana scrive:

    Mi trovo in affito in una casa a schiera e non in buone relazioni con la proprietaria. La signora ci ha avvisato telefonicamente che ci sono lavori importanti da eseguire sul tetto della casa. La comunicazione di inizio dei lavori è stata depositata in Comune ieri e subito l’impresa ha cominciato di montare la impalcatura. Ho parlato con il tecnico incaricato che ha spiegato che l’impresa che ha preparato la pratica procederà con tutte le misure per la sicurezza. Per quanto riguarda i lavori da eseguire non si sa ancora che tipo di lavorazione deve essere fatta, se si tratta di temporanea scopertura delle sezioni del tetto che saranno coperte nell’arco della stessa giornata oppure se la situazione richiede svuotamento della casa.

    Nel caso l’abitazione dovesse essere sgomberata, la proprietaria può semplicemente “mandarci via” ? I costi dell’alloggio temporaneo devo sostenere io come inquilino?

  2. Gaia scrive:

    Buongiorno Diana,
    Copia la tua domanda nella Community, cliccando qui.
    I nostri esperti sapranno dirti cos è giusto fare.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>