Specialisti in appartamenti in affitto

Come effettuare il cambio di residenza online

cambio di residenza online

settembre 4, 2013 • Casa

cambio di residenza online

Il legislatore italiano, oramai da anni, ha valutato con favore l’ingresso delle nuove tecnologie di comunicazione telematica negli spazi della Pubblica Amministrazione. Questo non solo al fine di semplificare la vita di molti cittadini, restringendo oltretutto i tempi di code e burocrazia, ma ha anche opportunamente ridotto i relativi costi di segreteria, oggi superflui. A partire dal decreto legge n.5 del 2012, anche il cambio di residenza online è stato introdotto nel nostro sistema, sia per il caso di cambio di residenza entro lo stesso Comune, che nella diversa ipotesi di cambio di residenza tra Comuni diversi. In questo articolo vedremo come provvedere al compimento di tali operazioni.

Il cambio di residenza nello stesso Comune

Per il caso in cui dovessi avere necessità di effettuare un cambio di residenza online, rimanendo però entro il territorio dello stesso Comune, l’operazione dovrà essere svolta presso il sito internet del Comune di interesse. Il tuo Comune avrà infatti predisposto, spinto in tal senso dal legislatore, una pagina del proprio portale appositamente dedicata allo svolgimento di tale procedura. È probabile che la compilazione dei vari moduli sia guidata, ossia spiegata passo passo dal sito stesso; in caso contrario, ti diamo noi una semplice schematizzazione di cosa ti sarà richiesto di fare:

  • Preparare domanda di cambio di residenza, sottoscritta direttamente dal tuo computer con firma digitale
  • Inviare la domanda di cambio di residenza mediante posta certificata: è necessario infatti essere titolari di un indirizzo PEC perché la propria richiesta abbia tutti i crismi della ufficialità
  • A questo punto, il Comune modifica i dati del cittadino entro il proprio database anagrafico, entro due giorni lavorativi dalla richiesta

Il cambio di residenza tra Comuni diversi e iscritti AIRE

Diversa procedura devi seguire, invece, se vuoi effettuare un cambio di residenza online tra Comuni differenti, o per trasferimenti in un Comune italiano se sei iscritto all’AIRE (Anagrafe Italiani Residenti all’Estero). La procedura è in questo caso leggermente più complessa, ma puoi stare tranquillo dato che le complessità saranno svolte dai due Comuni:

  • In primo luogo, infatti, l’ufficio competente Ricevente (del Comune in cui ti trasferisci) deve comunicare la variazione all’ufficio competente di Provenienza (ossia del Comune dal quale ti trasferisci), entro due giorni lavorativi dalla richiesta
  • Quindi, entro cinque giorni lavorativi, e sempre per via telematica, l’ufficio di Provenienza comunicherà i tuoi dati all’ufficio Ricevente
  • Una volta completato lo step precedente, i due Comuni dispongono di un periodo massimo pari a 45 giorni per verificare la correttezza dei dati, ed eventualmente comunicare al cittadino la necessità di integrare la documentazione
  • Se entro 45 giorni non ricevi alcuna comunicazione, scatta il silenzio-assenso: la procedura sarà completata

Le false dichiarazioni

In caso di false dichiarazioni in materia di cambio di residenza online, l’iscrizione presso il nuovo Comune (o la nuova iscrizione presso il medesimo Comune) decade, con conseguente avvio di un procedimento penale una volta accertato il dolo del cittadino. Stai dunque ben attento a non omettere né falsificare documenti o informazioni richieste nello svolgimento di tale procedura.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>