Specialisti in appartamenti in affitto

Siamo pronti per il nuovo condominio?

aprile 15, 2013 • Affitto, Agenzie Immobiliari, Attualità, Casa, Eventi, Inquilini, Problema abitativo, Proprietari, Società


 

E’ stato presentato a cura della Federazione Lombarda della Proprietà Edilizia-Federlombarda nella sede di Assoedilizia a Milano il libro Il nuovo condominio secondo la riforma, che tratta il condominio in tutte le sue parti, con approfondimenti di prima lettura alla nuova normativa condominiale, cercando di dare risposte ai dubbi insorti e fornendo le prime indicazioni operative. La presentazione ha anche aperto il corso di aggiornamento professionale per amministratori. Il volume analizza le principali novità introdotte dal nuovo testo legislativo, come la gestione delle parti comuni, l’assemblea e le nuove maggioranze, il regolamento condominiale, le tabelle millesimali, le trascrizioni, la figura professionale dell’amministratore e i suoi nuovi obblighi.

“Con questa pubblicazione – ha affermato il presidente di Assoedilizia e di Federlomarda Edilizia, Achille Colombo Clerici – l’associazione dei proprietari immobiliari intende intensificare la propria attività editoriale per diventare uno dei principali punti di riferimento, autorevole e indiscusso, degli strumenti culturali, tecnici e giuridici della materie di competenza di Assoedilizia”. Colombo Clerici ed alcuni esponenti della proprietà lombarda hanno inquadrato l’iniziativa in una situazione particolarmente difficile per l’intero comparto immobiliare. L’abnorme tassazione sulla casa ha infatti causato il crollo della redditività dell’immobile e quindi dei valori dello stesso, innescando l’abbandono del comparto da parte degli investitori con conseguente ulteriore calo di quotazioni e redditività. Colpendo l’immobiliare con tasse ed evocando gli spettri della revisione degli estimi catastali e della prospettiva di Imu progressiva, il Governo, dichiara Assoedilizia, ha accelerato l’aggravarsi della crisi dell’intera economia.

“Si impone pertanto – conclude Colombo Clerici – la diffusione di un messaggio forte, che stiamo mettendo in atto, il quale da un lato faccia conoscere meglio la nostra realtà ai nuovi politici e dall’altro dimostri ai proprietari che non sono soli in un momento di gravissima crisi”. Anche il libro si inserisce nell’attività di comunicazione. Esso infatti offre un valido aiuto alla soluzione delle mille problematiche del condominio, la cui riforma arriva dopo 70 anni dalla normativa del 1942, decenni durante i quali si sono aggiunti regolamenti, norme, leggi e sentenze della Cassazione spesso contraddittorie, creando, sottolinea Assoedilizia, un mostruoso groviglio di interpretazioni e ben 800mila cause civili. Alla luce di questa situazione, si è perciò aperto il corso di aggiornamento professionale per amministratori, finalizzato a formare una classe professionale di amministratori immobiliari. Il corso si rivolge a tutti coloro che già svolgono l’attività di amministratore.

Fonte: quotidianocasa

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>