Specialisti in appartamenti in affitto

La situazione attuale degli edifici italiani e la certificazione energetica

shutterstock_120846481

maggio 15, 2014 • Edilizia sostenibile

 

Alcuni mesi fa vi avevamo proposto uno studio statistico nel quale si analizzano le certificazioni energetiche di 136.828 edifici delle città italiane, il quadro che ne era venuto fuori non era tra i più felici, e metteva in luce voti molto bassi sulle certificazioni energetiche degli edifici ubicati in città italiane a dimostrazione di quanto ancora ci fosse da lavorare per portare l’Italia ad un livello accettabile di efficienza energetica in edilizia.

La situazione attuale degli edifici italiani e la certificazione energetica

 

Nel mese di ottobre 2013, le regioni in cui si registrava il numero maggiore di edifici poco ecologici erano il Lazio (76%), la Toscana (73%) e la Sicilia (72%).

Sono trascorsi 7 mesi e siamo andati a controllare se qualcosa è cambiato.

Di fatto ben poche sono le percentuali che sono migliorate e quello che salta all’occhio è una situazione di stallo. La maggioranza delle abitazioni presenta ancora un livello di certificazione energetica molto bassa. Alla lista delle regioni con i peggiori edifici in termini ecostostenibili, non vi sono stati evidenti cambiamenti, ma c’è una new entry: la Basilicata, 76% di case con classe energetica G.

Attualmente le regioni sul podio per quanto riguarda il numero di edifici con classe energetica A sono:

  1. La Sardegna – 6,03%
  2. La Puglia – 4,73% (in testa anche ad ottobre 2013)
  3. Abruzzo – 4,41%

A Milano solamente l’1% delle case presenta una classe energetica A ed il 60,66% delle costruzioni appartengono alla fascia G.

Anche nella capitale, a Roma la situazione è rimasta quasi invariata dall’autunno scorso. Le costruzioni sono ancora per lo più appartenenti al gruppo G (84,09%) e sono leggermente in rialzo le case della fascia A (2,79%).

La maggior parte delle case in affitto a Firenze presenta una certificazione negativa: 82% degli edifici ha tutte le caratteristiche per rientrare nell’ultima classe energetica.

La città con il numero più alto di edifici attenti a consumare meno è Frosinone, in cui attualmente si registra l’8,54% di case con certificazione energetica A.

Se vuoi sapere qual è la situazione delle abitazioni della tua regione,della tua provincia e della tua città dai un’occhiata al nostro completo report efficienza energetica aggiornato a maggio 2014.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>