Specialisti in appartamenti in affitto

Sei consigli su come risparmiare sul riscaldamento

shutterstock_218825986

novembre 26, 2014 • Risparmiare sulle bollette

Una grande percentuale delle spese di casa è dovuta al riscaldamento, soprattutto nelle abitazioni a bassa efficienza energetica. Vogliamo darti alcuni semplici consigli per poter risparmiare.

Sei consigli su come risparmiare sul riscaldamento

 

Ecco i sei consigli fondamentali per evitare sprechi energetici

  • Vestirsi in base alle stagioni: se è inverno, perché ostinarsi a girare per casa in maglietta come se fosse estate? Si può indossare tranquillamente un golfino o una maglia a maniche lunghe e riportare il termostato su temperature normali (18-20 gradi). Non fingiamo di essere ai tropici!
  • Identificare ed eliminare gli spifferi:controllare i cardini delle porte e le cerniere delle finestre in modo che la chiusura sia perfetta. Se vivi in una zona dal clima piuttosto freddo d’inverno, potresti investire una volta per tutte nella collocazione di doppi vetri. Un’altra opzione è quella dei vetri isolanti. Ormai non è più necessario smontare tutta la finestra, giacché esistono in commercio molti sistemi brevettati e approvati che si adattano all’intelaiatura esistente. Fra l’altro, potresti informarti se, in questo momento, esistono delle agevolazioni a livello nazionale o municipale per acquistare degli infissi nuovi.
  • Accendi il riscaldamento solo quando è veramente necessario: non ha senso riscaldare la casa quando non tutti sono usciti. Oramai i dispositivi possono essere controllati in modo remoto o programmati per accendersi e spegnersi ad una determinata ora, attraverso l’uso del timer. Grazie a questo modo personalizzato di regolazione, potrai climatizzare la tua casa secondo le esigenze della tua famiglia e risparmiare sul riscaldamento.
  • Usa il termostato: controlla che la tua abitazione non venga riscaldata troppo. Oltre alla questione dei costi, sappi che è dannoso per la salute. Tu stesso ti sarai accorto che è fastidioso rimanere in un ambiente troppo caldo. Come ti abbiamo già detto, consigliamo una temperatura sui 18-20 gradi.
  • Fai controllare ogni due anni il tuo impianto: il mantenimento biennale è altamente raccomandabile. Anche se a te sembra che tutto stia funzionando perfettamente, conviene sempre fare dei controlli alle caldaie e alle tubature dei termosifoni, per migliorarne l’efficienza. Per altri controlli, per esempio l’analisi dei fumi delle caldaie, la scadenza è invece annuale.
  • Bandisci da casa tua le stufette elettriche, specie se del tipo “a resistenza”: sono molto dispendiose e anche antiecologiche! Per produrre la stessa quantità di calore di un impianto a combustibile, rischi di spendere il doppio!

Ti abbiamo fornito dei consigli pratici, utili, ma non dispendiosi, su come risparmiare sul riscaldamento, quindi crediamo che, con un po’ di buona volontà, anche tu potrai evitare salassi in bolletta, ma senza rinunciare a una casa confortevole!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>