Specialisti in appartamenti in affitto

Porte blindate e tecnologia: quali soluzioni per la sicurezza in casa?

Sistemi tradizionali, tecnologia e bonus fiscali: le novità in materia di sicurezza per la casa.

aprile 29, 2019 • Consigli domestici, Preferiti

La sicurezza in casa è un tema fondamentale: in nostro soccorso arrivano la tecnologia e i bonus fiscali, confermati anche per il 2019.

Quello della sicurezza in casa è un tema sempre al centro dell’attenzione per i nostri connazionali: secondo il dossier sicurezza del Censis, il 50% di chi vive in una grande città non si sente al sicuro tra le mura domestiche. Ecco allora che sempre più italiani decidono di affidarsi a diversi tipi di sistemi di sicurezza, tradizionali o tecnologici, per prevenire i furti nelle loro abitazioni.

In pole position ci sono le porte blindate, che in Italia sono oltre 20 milioni. Al secondo posto gli allarmi antifurto, presenti in quasi 13 milioni di case. Sempre in voga anche le inferriate, che secondo le stime sfiorano ormai quota 10 milioni. Ma ciò che è cambiato rispetto ad alcuni anni fa è il crescente interesse per tecnologie sempre più evolute, da mettere al servizio della sicurezza dei nostri appartamenti.

Per tenere sotto controllo la propria abitazione anche quando non si è in casa, molti scelgono di affidarsi a un’app. Grazie alla domotica, infatti, è ormai possibile anche da remoto abbassare o alzare le serrande oppure spegnere o accendere una luce così da scoraggiare i malintenzionati. Esistono anche app che permettono di vedere in tempo reale, grazie all’installazione di microcamere, cosa sta accadendo in casa. A proposito di sicurezza, è bene ricordare anche le buone notizie in materia fiscale: sono state infatti confermate per il 2019 le detrazioni, pari al 50% della spesa sostenuta, per l’acquisto di sistemi di allarme, antifurto e video-sorveglianza. Un’ulteriore spinta a rendere le case italiane ancora più sicure.

Tags: , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

/html>